Regolamento Soci Progetto Danza ASD

DOMANDE DI AMMISSIONE

Socio: L’ammissione nell’associazione è soggetta alla sottoscrizione della domanda di ammissione a socio fornita da Progetto Danza Prato; ne consegue automaticamente l’approvazione dello statuto, del regolamento interno e il versamento della quota associativa stagionale stabilita per intero. Una volta approvata dalla Presidenza, il socio ha il diritto di partecipare alle attività dell’associazione, con versamento di quota abbonamento corso.

Soci sostenitori:si può essere soci e sostenere Progetto Danza Prato, versando la “quota d’iscrizione”, anche se non interessati a un corso.

ISCRIZIONE E PAGAMENTI

Per ogni tipo di corso è richiesta una quota di prima iscrizione annuale di € 35,00 comprendente la copertura assicurativa. I pagamenti si effettuano presso la segreteria della scuola. 

QUOTE

Tutte le quote si intendono a testa, sono espresse in EURO e comprensive di IVA. Sono previste riduzioninel costo dei corsi individuali per “nuclei familiari”.

LEZIONI DI PROVA

Le lezioni di prova (gratuite) sono una modalità di approccio e di verifica del grado di interessamento da parte dell’allievo e sono rivolte solo ai nuovi iscritti. Durante la stagione è sempre possibile provare compilando previa richiesta, per accedere ai locali dell’Associazione.

CORSI

I corsi sono costituiti in base a fasce d’età e alla predisposizione degli allievi. Il numero degli allievi che costituisce un corso, può variare a discrezione dell’insegnante.

PIANO DI LAVORO ANNUALE

Le lezioni si svolgono secondo i programmi dello studio della danza divisi per fasce d’età e secondo un piano didattico, dettato dalle regole della danza. I programmi verranno, nel caso, adattati dall’insegnante alle capacità e allo sviluppo fisico degli allievi.

FREQUENZA E COMPORTAMENTO DISCIPLINARE

La frequenza regolare è alla base del successo della crescita artistica dell’allievo.

La frequenza irregolare rallenta ritmo e apprendimento, sia individuali che collettivi. Gli allievi sono tenuti ad arrivare alle lezioni in orario, in ordine e a giustificare le assenze in anticipo, soprattutto in prossimità di appuntamenti per i quali si è data adesione, dagli spettacoli fino alla preparazione del saggio di fine anno. 

Gli allievi sono tenuti a mantenere all’interno della scuola un comportamento dignitoso e corretto, senza assumere atteggiamenti di disturbo o disagio per gli altri e per gli insegnanti.

È assolutamente vietato:

  • masticare chewingum o caramelle durante la lezione. 
  • Mangiare e bere negli spogliatoi;
Correre, urlare, salire con le scarpe sui divani, utilizzare in modo improprio bagni e docce o fare qualunque altra cosa possa essere considerata di disturbo al regolare svolgimento delle attività o deturpante i locali della Associazione;

  • Entrare nelle sale danza con scarpe precedentemente indossate in strada;
  • Fumare in tutti i locali

RECUPERI DELLE LEZIONI

Le lezioni perse per assenza dell’alunno non potranno essere recuperate né scalate dal pagamento della retta. Le lezioni perse, invece, per assenza dell’insegnante o per le altre cause di responsabilità della scuola, verranno recuperate secondo la disponibilità dell’insegnante stessa e della sede.

In caso d’infortunio documentatosi può richiedere la sospensione dell’abbonamento, fornendo la documentazione necessaria.

CERTIFICAZIONE MEDICA

Per accedere ai corsi è obbligatorio consegnare, al momento dell’iscrizione, un certificato medico d’idoneità alla pratica sportiva non agonistica dell’allievo. Genitori ed allievi dovranno obbligatoriamente segnalare all’insegnante informazioni relative allo stato di salute: eventuali problemi che possano pregiudicare la frequenza del corso, malesseri, interventi chirurgici, stati fisici o psicologici particolarmente rilevanti e infortuni derivati da altre attività.

GENITORI

I genitori non possono assistere alla lezione, in particolar modo per non distrarre l’allievo durante la pratica e l’apprendimento. Si prega inoltre di non accedere alla sala se non per motivi urgenti. Ogni altra comunicazione potrà essere fatta alla segreteria, sia telefonicamente che di persona, la quale avvertirà tempestivamente l’insegnante.

I genitori sono tenuti ad accompagnare gli allievi nello spogliatoio prima dell’inizio della lezione e a riprenderli alla fine della stessa. 

I genitori hanno il diritto-dovere di prendere visione degli avvisi consegnati agli allievi e delle comunicazioni loro rivolte attraverso l’apposita bacheca che si trova nei pressi della segreteria.

SAGGIO DI FINE ANNO

1- È previsto un saggio di fine anno per presentare il lavoro svolto durante il corso dell’anno accademico. La partecipazione allo stesso prevede il versamento di una quota (quota saggio) a copertura delle spese di locazione della struttura ospitante e realizzazione dello spettacolo. Il termine ultimo per il versamento della quota saggio sarà comunicato dalla segreteria e affisso sull’apposita bacheca.

2- La data del saggio sarà comunicata dopo le vacanze natalizie. Non è previsto il rimborso della quota saggio. 

3- Sono previste più prove durante la settimana dello spettacolo, o in quella precedente, con possibilità di variazione di orari e giorni diversi da quelli delle lezioni. Orari e giorni saranno esposti nella bacheca della scuola e comunicati alle allieve in sala. Non sarà fatta alcuna comunicazione ad personam. Si ricorda che per le prove del saggio verranno aggiunte delle ore extra per le quali non si richiedenessun pagamento aggiuntivo. 

4- Il saggio è un momento molto importante di crescita e confronto con gli altri allievi ed è un evento che richiede un impegno notevole da parte degli insegnanti, allievi, genitori per cui si richiede estrema serietà. 

5- Durante lo spettacolo non sarà possibile fare filmati o fotografie: verrà fatto un servizio fotografico durante le prove e durante il saggio. Lo spettacolo verrà ripreso da un Service-video autorizzato che produrrà un dvd.

PARTECIPAZIONI A SPETTACOLI, CONSORSI, ESAMI e STAGE

Durante il corso dell’anno alle allieve potrà essere proposto di partecipare a manifestazioni, spettacoli, rassegne di vario genere che saranno da intendersi come l’occasione per esibirsi e un momento performativo di crescita personale. Le spese per eventuali trasferte, o costi di iscrizione agli eventi saranno a carico dei partecipanti.

La partecipazione a concorsi ed esami riconosciuti verrà decisa discrezionalmente dalle insegnanti, secondo criteri legati a capacità tecniche, doti fisiche-attitudinali ed impegno dimostrato durante tutto il corso dell’anno. 

È prevista la possibilità di partecipare a stage e workshop tenuti da insegnanti esterni o figure di spicco del mondo della danza che prevedono una quota di partecipazione.

SANZIONI DISCIPLINARI

L’allievo che per lapropria incuria dovesse arrecare danno alle attrezzature o ai beni della scuola dovrà risarcirli. L’inosservanza di uno o più punti del presente regolamento o comunque il mancato rispetto delle norme basilari della civile convivenza, potrà comportare il diritto da parte di Progetto Danza Prato di decretare l’immediata espulsione dell’iscritto inadempiente senza che per questo maturi a suo vantaggio il diritto alla restituzione di eventuali somme già versate.

PRIVACY

La direzione della scuola si impegna a non divulgare i dati personali contenuti nella scheda di adesione richiesti al momento dell’iscrizione.